mercoledì 12 ottobre 2011

Gridando "al lupo"



Sono anni che popoli viola, dipietristi, e tanti altri ripetono il mantra "Berlusconi dimettiti". Lo facevano senza veri motivi politici e/o istituzionali prima con l'ovvio effetto che si ha "gridando al lupo" quando il lupo non c'è: una volta che arriva nessuno ti sente e il lupo ti mangia.

Ora infatti che il governo dovrebbe veramente dimettersi, perché andare sotto sulla legge di bilancio in aula a metà ottobre è una cosa inconcepibile, questi hanno "inflazionato" la richiesta di dimissioni.
E così resta lì, senza fare nulla, finché ha i soldi (e li finirà ben dopo il 2013), con un governo totalmente imbelle, atrofizzato, incapace di fare alcunché.

Se avrà, come avrà, la fiducia sarà ossigeno per un morto, che però non è tanto il governo, quanto soprattutto il paese che dovrebbe governare.

Qualcuno ha detto tempo fa che "tecnicamente" Napolitano potrebbe sciogliere le camere ravvisando inazione politica e indire elezioni. Non lo farebbe mai, anche perché sarebbe "de facto" stravolgere la costituzione e instaurare la V repubblica.

2 commenti:

marco d ha detto...

Non sono d'accordo (per una volta ;))
Il fatto che in molti ne chiedessero le dimissioni, non implica che siccome "stavolta è più grave", le altre volte fosse meno grave.

Anzi, più passa il tempo e più mi convinco che quella dell'antitiberlusconismo è una idiozia inventata da Ferrara & Co. in cui siamo caduti con tutte le scarpe.
Il problema non è stato essere antiberlusconisti. Ma esserlo stati troppo poco.

riccardos ha detto...

io penso che le dimissioni siano da chiedere quando il governo non governa e non quando governa come non ci piace. In questo caso si contrastano le misure specifiche, in parlamento e fuori.

Voglio dire, sono stati eletti, non per questo si deve fare passare tutto, però è molto più "politico" ed efficace contrastare le misure (chessò fare disobbedienza civile per le leggi sull'immigrazione ...) che dire vagamente "il governo (salito da poco in carica) deve andare via".

E ora che lo dicono da anni, mi pare evidente che da fuori molti pensaranno "vabbé sono i soliti che chiedono le dimissioni sempre e comunque" ... :)

my two cents