giovedì 15 dicembre 2011

Ai fascisti il 5X1000 ?



Una volta l'Italia era antifascista, e una volta una legge vietava la ricostituzione del partito fascista. Una legge non fatta a caso, ma fatta da chi sapeva cosa volesse dire fascismo: violenza, menzogne (e in primis negare sempre la violenza e le responsabilità), soprusi, istigazione all'odio.
Fascista ha un significato che va ben al di là del momento storico, è tutto questo e anche di più. Sono fascisti quelli del Ku Klux Klan, come quelli di Militia Christi*, Forza Nuova come CasaPound, Blocco Studentesco come Movimento Politico (che fu giustamente sciolto) e il movimento di Saia.

Ora era in evitabile che nel momento in cui quelli che sfilavano con le celtiche e facevano il saluto romano (di cui non si vergognano neanche) diventano ministri e sindaci di grandi città, questa "diga" contro i mostri si sarebbe inevitabilmente sgretolata. Ma leggere sul sito di CPI (che non linko per principio) che è possibile finanziarli con il 5X1000 è veramente troppo.

Non riesco quasi a crederci. Altro che ristrutturazione economica, qui è tutto il contesto che è marcio fino all'inverosimile. I fascisti dovremmo mandarli su Marte e invece li sovvenzioniamo pure.


*P.S.: evidentemente l'autore quando ha scritto Militia Christi (MC) pensava che fosse la stessa Militia condannata per antisemitismo dai ROS di Milano. Comunanza non solo nominale ma anche perché così riportato da il Giornale (e mi direte: ma vedi a fidarti del giornale! e vabbé uno pensa che almeno su ste cose ....). Poi così mi sono andato a vedere questa MC italiana e non è che ho trovato un pensiero politico così lontano dal fascismo: omofobo, antisemita ... Infine scopro pure che c'è un gruppo religioso fondato nel 1209 con lo stesso nome che però non ha niente a che vedere con il primo. Ma le dispute interne alla chiesa non mi riguardano ...

15 commenti:

Armando ha detto...

Militia Christi non è affatto fascista, forse la confonde con l'organizzazione Militia di cui parlano le cronache odierne. In caso contrario è un vero ignorante e le converrebbe rettificare.

riccardos ha detto...

Per me lo è. Perché il fascismo va inteso in senso largo. Un movimento omofobo è fascista, un movimento antisemita è razzista.
Un movimento che scrive sul proprio sito il proprio nome in caratteri gotici la dice lunga.
I movimenti religiosi che appoggiavano il franchismo erano fascisti. L'avere la croce o il cuore non mettono al riparo.
E' il pensiero intollerante che definisce un gruppo fascista.

Poi leggo sul sito de il Giornale (che non è un quotidiano notoriamente comunista)
http://www.ilgiornale.it/interni/colpo_gruppo_xenofobo_i_neofascisti_che_odiano_romeni_ma_anche_bush/15-12-2011/articolo-id=562397-page=0-comments=1
Si sono sbagliati?

Peggio, vuol dire che i gruppi fascisti anziché essere uno sono due.

emanuela ha detto...

Militia Christi è una organizzazione non cristiana a dispetto del nome, omofoba, razzista, anti-umana, perché quando si fanno battaglie in nome della VITA e non si rispetta il singolo uomo, si fa qualcosa non sono di non cristiano, ma di non umano. Detto questo, la Chiesa non estirpa da sé l'erbaccia, non lo ha mai fatto nella storia, ma prima o poi l'erba cattiva si secca. L'ignoranza semmai è di chi appartiene a questa congrega, fregiarsi di una croce non salva dall'ignoranza, il linguaggio militante è poi preso a prestito da certi ambienti di estrema destra, che devono pur colmare il loro vuoto culturale e guarda caso, pur essendo notoriamente il fascismo e il nazismo atei e materialisti, oggi nei gruppi di estrema destra si ricorre a un linguaggio identitario forte, molto vicino allo spirito di M.C. Non è quindi esatto definire fascista MC.? Non lo è, ma non si è molto lontani dalla verità nel farlo.

Armando ha detto...

Non sapevo che c'era anche il reato di carattere gotico (l'unico elemento oggettivo portato nella discussione), per il resto gli insulti gratuiti a parti inverse sarebbero perseguiti a norma di legge e non è detto che non lo facciamo una buona volta pure noi contro chi troppo alla leggera non si prende la responsabilità di ciò che dice. Il Giornale è già stato avvertito di fare smentita. Ora siete avvertiti.

riccardos ha detto...

Ma che devo rispondere in duplice copia??? Incollo para para l'altra risposta:

Se non sono gli stessi meglio, o forse peggio perché vuol dire che i gruppi "fascisti" sono due. Sono andato a leggere il sito di questa militia christi (che però millanta il nome di un’associazione religiosa fondata addirittura nel 1209 ...) e lo trovo ugualmente fascista nei contenuti. Non li riporto qui perché mi fanno anche troppo ribrezzo.

Il fascismo va inteso in senso largo non solo storicamente, anche perché allora neanche il KKK si potrebbe definire fascista visto che fu fondato molto prima dei fasci da combattimento.
Un movimento omofobo è fascista, un movimento antisemita è fascista.
I movimenti religiosi che appoggiavano il franchismo erano fascisti. L’avere la croce o il cuore non mette al riparo.
E’ il pensiero intollerante che definisce un gruppo fascista.

Armando ha detto...

Sempre in duplice copia:
E allora sei fascista pure te!
Difficile ammettere che si sbaglia, vero? Ci vuole sempre la giustizia?

Anonimo ha detto...

Il sito Militia Christi è chiaramente un sito violento, inoltre fa un uso indebito del nome, antico e religioso, omettendo solo la parola Jesus, credo sia persino denunciabile, da parte di Militia Chirsti, quella vera, intendo. Chi poi fa uso strumentale e violento della religione è certamente del tutto esecrabile e condannabile. Ripeto, forse non c'è una dichiarazione di appartenenza al fascismo, ma quello che conta è quello che si legge nel sito, non mi pare ci sia errore nel definire questo sito antisemita, violento, fraudolento persino se cita o si fregia dell'immagine del grande San Tommaso d'Aquino a fini puramente strumentali e politici.

riccardos ha detto...

Armando: quale giustizia chiedo?

Ho letto il vostro sito e vi trovo fascisti. O vi devo chiedere il permesso per esprimere un'opinione?

Diciamo che uso il termine fascista un po' come berlusconi usa quello di comunista? può darsi, ma anche fosse non me ne vergogno.
Poi il vostro "pensiero" è sul vostro sito e vi qualifica da soli ...

fra paolo ha detto...

Mi intrometto per dire che trovo ridicola questa parodia accusatoria, il sito segnalatomi non è fascista, è una mistificazione peccaminosa del cristianesimo, perseguibile dalle autorità ecclesiastiche competenti. Sono un frate domenicano e parlo con cognizione di causa.

fra paolo ha detto...

Ovviamente per parodia accusatoria intendo quella del presunto appartenente a un movimento politico pseudo religioso, delirante e perverso. La violenza, la discriminazione, tutti quei comportamenti che sopra sono chiamati fascisti, in nome di Cristo sono, evidentemente, peggio del fascismo, che era ateo e materialista.

fra Paolo

Armando ha detto...

Complimenti per aver dato retta alle farneticazioni di cui sopra. Se lei è veramente un frate e nessuno me ne da una prova dovrebbe come minimo approfondire oppure spiegare molto ampiamente le sue critiche. D'altronde è quello che rimprovero anche agli altri quì sopra che hanno ammesso di essersi sbagliati riguardo al fascismo continuando però a sproloquiare. La denuncia riguardo la vera militia christi fa capire che vivete voi su Marte.

Anonimo ha detto...

Invito Fra Paolo a confrontarsi direttamente con noi avendo noi molta considerazione degli uomini di Chiesa. Chissà che non si impari tutti qualcosa. Nel nostro sito ci sono tutti gli indirizzi dove partecipare a discussioni. Di parodia accusatoria c'è solo quella nei nostri confronti per adesso.

riccardos ha detto...

Bene spero che possiate continuare altrove questo scambio.
Che poco era negli interessi di questo post che voleva segnalare la possibilità di accesso di CasaPound al 5X1000 e il preoccupante proliferare di gruppi di estrema destra in italia.
Sul problema di CPI la segnalazione è arrivata a Repubblica e a qualche deputato. Se si farà qualcosa non so.

Per i processi ecclesiastici, come detto, lascio ad altri questa occupazione che mi interessa assai poco.

Mi domando infine se su MC.it ci sia uno spazio libero da ogni censura come è stato questo. E' il bello della libertà e della democrazia: a volte i commenti sono edificanti altre un po' meno. Ma sempre portano qualcosa, per esempio a sapere che a il Giornale si sono sbagliati e che ci sono ben due militiae christi che ora avranno forse interesse a capire come sia possibile.

Tenetemi aggiornato solo quando sarà finito tutto, le gerarchie non sono una cosa che mi appassiona ...

fra paolo ha detto...

La violenza contro il prossimo, che è sempre colui che è lontano, anche se solo verbale, non apre nessuna possibilità di dialogo. Mi sono informato, gruppi come questo qui menzionato, sono conosciuti, ma non sono perseguibili, lo dico a Roccardo, cioè non ci sono processi che si possano invocare, solo il richiamo al buon senso e a un cristianesimo autentico, cosa che, come mi viene detto dai miei superiori, noi facciamo, mettendo in guardia i fedeli da queste derive del cattolicesimo. Agli altri dico che al momento sono in partenza per Gerusalemme, posso solo pregare, in questo Santo Avventi, perché oltre a fregiarvi dell'immagine di grandi santi, sul vostro sito, siate toccati dal loro insegnamento, che non è mai un insegnamento di disprezzo verso il prossimo, che riflettiate sul vostro linguaggio violento e discriminatorio, sull'uso di certe immagini che violano sentimenti privati e aggiungono sofferenza a sofferenza. Dio non è mai un valore astratto e non vuole che si ami Lui, per primo, ma l'altro, la sua storia unica e singolare. Invece, nel vostro sito quanta mancanza di rispetto per l'uomo, in nome di Dio.

fra Paolo, op.

fra Paolo ha detto...

Mi permetto una piccola riflessione, l'autore del Blog è stato fuorviato dalla cattiva informazione de Il Giornale, che fa disinformazione, ma non si è per nulla insospettito leggendo accanto alla parola Militia la parola Christi. Vista la pagina l'errore non è stato evidente, perché? Questo fa molto pensare. Perché anche nella pagina di MC l'autore del blog ha ritrovato parole violente di disprezzo dell'altro. Dunque, dov'è l'errore? In chi genera la confusione abusando di un nome (Christi) o in chi legge e ripudia ogni violenza? Ecco io inviterei a riflettere su questo. L'anticlericalismo intollerante e ignorante è certamente un male, che si contrasta con la cultura, con la ragione che per San Tommaso non è mai senza affetti. L'intolleranza astiosa e violenta di certe derive cattoliche, invece, non fa che alimentare altra violenza e altra ignoranza.

fra Paolo op.